Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 29 settembre 2016

la-locandina-di-la-banda-degli-onesti-123767

Non è facile trovare la soluzione a certi problemi! Che siano essi problemi di salute, sentimentali, oppure economici, non è facile trovare una via di fuga, a volte non abbiamo neanche il tempo, né la capacità di trovare una cura ai nostri mali, anche perché in certi casi la soluzione non esiste!

Ora se ami una donna che purtroppo non ti ama, non puoi costringerla ad amarti, e non basteranno mille corteggiamenti, lettere o regali a costringerla a cambiare idea, se poi alla luce di un pressante corteggiamento, lei cambiasse idea, la risultante non sarebbe più quella ideale, perfetta dell’amore, ma la conseguenza dell’abilità del corteggiatore nei confronti della corteggiata, e sarebbe un amore più di tipo mentale che istintivo, sarò l’ultimo dei romantici, ma per me la differenza c’è!?

Così come avere un male incurabile, non basterebbero né cure, né preghiere a salvarti il corpo e probabilmente l’anima! Nelle pene d’amore, così come in quelle del corpo o della mente, spesso o la soluzione non esiste o sfugge alla nostra capacità di dominarla. Non è così invece per l’indigenza economica, essa per sua natura, genesi, evoluzione e permanenza, potrebbe essere facilmente evitata e sicuramente controllata entro termini umanamente, socialmente e culturalmente accettabili, solo a condizione che l’egoismo, l’avidità e l’ipocrisia umana possa essere giuridicamente controllata entro parametri moralmente più accettabili e da un’etica sociale più egualitaria.

La Nostra Costituzione uniformandosi a quello che è lo spirito massimalista di una società iperliberista, offre maggiori garanzie ai più dotati, perché probabilmente questi una volta che si sono insediati in certe posizioni di prestigio, potenzialmente sarebbero più in grado di generare maggiore benessere per se e per la collettività; trascurando chi non essendo parimenti dotato, è destinato ad occupare posizioni meno prestigiose nella scala sociale! Quindi il diritto alla sopravvivenza è incardinato in una logica verticistica che vede pochi ma capaci al vertice, destinati a governare il mondo, e spesso anche per via ereditaria, e la maggior parte della popolazione mondiale, probabilmente normodotati che giace in condizioni di sudditanza, e votati per lo più alla sopravvivenza!!! In poche parole non va bene assumere come criteri di affermazione di classe intelligenza e ricchezza, perché non è giusto che gli stupidi, solo in quanto tali, devono essere relegati a fare una vita di merda! Anzi proprio questi ultimi perché non dotati o scarsamente dotati, devono essere destinatari da parte delle Istituzioni di maggiore attenzione, le persone intelligenti se la sapranno sempre cavare no!?

Ora a me a dire il vero, mi è assai più utile l’operatore ecologico che mi spazza sotto casa, piuttosto che un giudice della Corte Costituzionale che spesso pensa solo ai cazzi Suoi, mi attirano di più le mani di un contadino che quelle di un intellettuale curate e prive di sangue come le sue parole, rispetto di più chi non sa a fine mese quanto guadagnerà, piuttosto chi, comunque vadano le cose, lo stipendio non glielo toglierà nessuno, mi indignano di più i privilegi dei politici, i loro stipendi, i vitalizi il cumulo delle cariche delle pensioni, le auto blu, rispetto al bottegaio sotto casa che con una famiglia da mandare avanti, mi chiede se può farmi uno “sconto” sullo scontrino, e a dire il vero non sopporto chi è astemio, chi fuma e chi cambia bandiera, questo non centra niente ma va bene così!!!

In realtà i problemi nascono quando tra le fila delle classi dirigenti si insediano soggetti, non solo scarsamente dotati, ma addirittura dannosi! Le vie che portano questi agenti patogeni ad occupare posizioni di potere, sono molteplici, spesso sono funzione inversa del livello culturale, democratico ed economico di un Paese; quanto maggiore è il livello culturale di un popolo, di determinare tramite una giusta legge elettorale i propri rappresentanti e sentirsi economicamente svincolati da essi, tanto migliore sarà la selezione delle classi dirigenti. In queste circostanze c’è solo da chiedersi se la presenza di persone “non meritevoli” tra le classi dirigenti, non sia voluta?! Potenzialmente la persona stupida dovrebbe essere più controllabile di quella intelligente, ma c’è anche da dire che la persona intelligente ha un prezzo molto più elevato rispetto a quella stupida! Morale della favola non è tanto importante essere stupidi o intelligenti per far parte della classe dirigente, ma essere intellettualmente, e non solo, onesti. L’onestà è quel parametro che ti consente, non tanto di non rubare, ma di fare un passo indietro quando vedi di non essere capace di fare qualcosa, oppure di circondarti di persone capaci che la sanno fare. L’onestà è quella dote che infonde nelle tue azioni maggiore equilibrio, equità e solidarietà. L’onestà è quella cosa che ti consente di trattare il tuo prossimo con maggiore lealtà e di rendere il tuo pensiero coerente e trasparente e di volere e ricercare il miglioramento di se stessi insieme a quello della società che ti circonda. Non sempre le persone intelligenti sono oneste, anzi spesse esse sono egoiste e scaltre, non sempre le persone stupide sono oneste, anzi spesse esse sono egoiste e inconsapevoli. Quindi se dovessimo scegliere un criterio come indice dell’evoluzione di un popolo, non prendiamo l’intelligenza, spesso contaminata, bensì l’onestà, che è l’unico parametro in grado di farci evolvere sia come uomini che come cittadini, l’onestà in poche parole è il male minore…!!!???

Read Full Post »

crateri

il blog di eliana petrizzi

Photo Designer and Art Interior

L'Arte della fotografia intesa come espressione di vita.

Le Ricette di Cle

Ricette collaudate per ogni occasione

La mia camera con vista

Un bel posto da dove guardare il mondo

Belinda Raffaeli

Sta Per Nascere Una Stella

Marco Guzzini - Tratti e Spunti

Storie, Inchiostro e Illustrazioni

PROFUMO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA'

Verità e coerenza senza sconti per nessuno

Samantha Perazzani

Hotel, Resorts & Brands Advisor

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

Célebes 3.0

La versión 3.0 (beta) de Célebes

Paradiso con due dita...

nulla è sprecato se fatto con amore =-)

federicabiasco.wordpress.com/

Mi sento un po' come un contenitore di chiacchiere, come una cassetta della posta, tutti ci imbucano qualcosa e poi se ne vanno più leggeri, mentre io mi sento sempre più pesante.

Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

mammacomepiove!

Donna. Mamma. Sognatrice. In proporzioni variabili.

ALIENA COME TE

Perché non nasciamo con il manuale d'istruzioni

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitré

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

byluis7

« me arrodillo por las noches ante tigres que no me dejarán ser - lo que fuiste no será otra vez - los tigres me han encontrado pero no me importa. »

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

Alchimie

Amo la sobrietà, la poesia, l'arte, la ricerca, la storia

Unreliablehero

libri e storie di eroi imperfetti

Photoworlder

Il mio scopo principale è viaggiare, eternamente nomade.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: