Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2014

Red Carpet

rED_CARPET_1401115055

Mussolini era socialista, anche Craxi e Berlusconi erano socialisti, Napolitano era comunista, anche Giuliano Ferrara era comunista e tante altre mezze calzette erano comunisti, Liguori, Bondi, D’Alema, Capezzone no, Capezzone era radicale per fortuna, se no sarebbe stato troppo!!!

E’ strano notare come in Italia “certi cambiamenti” che poi si sono rivelati nefasti, li abbiano sempre fatti degli ex di sinistra, convertiti al decisionismo della destra, e tutto questo con il supporto di una popolazione ingenua, a volte ignorante! E’ la storia che c’è lo dice!?

Renzi che non è mai stato di sinistra, usa la sinistra, o quello che ne resta dopo il passaggio di illustri personaggi come D’Alema e company ivi compresi gli alti funzionari del partito, vedi Cuperlo, per attuare le riforme della destra!

La minoranza del PD, che vede sempre più ridursi i suoi spazi di potere dopo una trentina d’anni in cui non ha detto nè fatto nulla di sinistra, oggi utilizza la dimensione ideologica del PD ex PCI, per recuperare quel credito perso nel corso di quegli anni; anni in cui questi soggetti hanno consapevolmente perseguito politiche centriste nel tentativo di occupare quegli enormi spazi di potere lasciati vuoti dopo lo sfaldamento della D.C. Ed è proprio in questo periodo che l’ex PCI si è rimpinzato a più non posso di ex democristiani, ex socialisti, sino ad arrivare ai giorni nostri in cui troviamo tanti ex berlusconiani, per il momento solo da parte degli elettori ma alle prossime elezioni il fenomeno descritto sarà molto più evidente anche tra gli eletti!!!

Ora perché ci meravigliamo se Renzi pone in essere politiche economiche e sociali che hanno poco o nulla a che fare con la cultura della sinistra?!

Viceversa tutti coloro che hanno una chiara, forse disillusa, formazione ideologica profondamente di sinistra, dovrebbero solo per questo riallinearsi su quelle posizioni che solo oggi degli squallidi interpreti del PD, folgorati sulla via di Damasco, vanno riproponendo parlando di eguaglianza, solidarietà, giustizia e in alcuni casi di onore!!!???

Sono più di 40 anni che non vedo un D.E.F. ex legge finanziaria, in cui sia attuata una chiara e consapevole riforma di sinistra! Nessuno parla più di conflitto d’interessi, falso in bilancio, della questione meridionale, della corruzione o della legge elettorale, e quando se ne parla, farebbero meglio a non parlarne(!!!???)

Da questo processo non possiamo escludere le responsabilità dei sindacati, soprattutto della CGIL, la cui rappresentanza parlamentare in quota al PD è stata sempre connivente con le scellerate scelte dei governi di centro-sinistra che si sono avvicendati negli anni passati e che solo oggi si ricorda di scendere in piazza non tanto perché vede demolire l’edificio di diritti acquisiti nel corso degli anni 70, ma perché di fatto vede perdere la propria autorità e con essa quella enorme impalcatura di politici-cooperative, funzionari, delegati insomma burocrati, da sempre fonte di potere, soldi e voti, non da ultimo la forte deindustrializzazione e/o mancanza di politiche industriali  a cui è soggetto il nostro Paese.

A definire meglio il quadro sopraesposto, dobbiamo aggiungere quel complesso di sovrastrutture europee la cui formazione e il cui funzionamento non sempre risponde a regole di giustizia sociale, equità, crescita, anzi mai!!!

Da ragazzo, avevo un sacco di amici che tifavano juve, o milan o inter, unicamente perché erano squadre vincenti, anche se queste non avevano nessun riferimento territoriale con la realtà nella quale vivevano, tifavano per il vincente e basta, giusto per il gusto di poter di riflesso sentirsi anche loro dei vincenti!!! Ma se poi provavano a contestualizzare la propria felicità guardando la realtà sportiva nella quale vivevano, c’era poco da essere contenti!

Oggi un sacco di persone saltano sul carro del vincente Renzi… … …ma c’è poco da festeggiare!!!

Annunci

Read Full Post »

totodarabia7

Datemi una sala della pallacorda!

 

Qualche anno fa, pubblicai un articolo in cui riportavo la tesi del Prof. Giuseppe Guarino, Decano dei costituzionalisti, circa le forti anomalie che si stanno verificando in Europa, con particolare riferimento al Patto di Stabilità.

Se Volete sapere di chi sto parlando:

http://www.giuseppeguarino.it/

http://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Guarino_(giurista)

 

Da diverso tempo Giovanni Minoli, il noto giornalista, durante la Sua trasmissione su radio sole 24, Mix 24, va riproponendo la tesi dell’illustre Professore.

 

Vorrei invitarVi ad ascoltare almeno i primi 10 minuti dell’intervista, poi regolateVi di conseguenza sull’eventuale voto dato alle europee o al prossimo referendum sull’Europa!!!

 

http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idpuntata=gSLAD4PMn&date=2014-10-23&idprogramma=mix24

 

Assimilate e diffondete…

Read Full Post »

Piovono rane

b8277a3754a0d1a31629902384b805d3

In Italia, il combinato disposto tra politica e burocrazia si è rivelato di fatto una miscela esplosiva, in cui spesso concorrono in varia misura, incompetenza, incongruenza e disonestà.

Il degrado dello Stato nel nostro Paese ha raggiunto livelli di antigiuridicità che permeano in diversi modi nella gestione della cosa pubblica sia a livello periferico che centrale. Lo Stato, vero e proprio leviatano opera con l’attuale assetto istituzionale una costante opera di frantumazione dei principi di democrazia, di eguaglianza sociale e quindi di libertà dell’individuo.

Non penso che lo Stato italiano possegga quegli anticorpi espressi teoricamente dai Padri della Costituzione, in grado di poter operare un riassetto istituzionale più degno di quei valori fondamentali affermati da essa quali libertà, giustizia ed eguaglianza.

La percentuale di italiani che campano attraverso la politica e la pubblica amministrazione, è troppo vasta, stratificata e segmentata all’interno della società stessa, per poter sperare che da essa possa nascere un sentimento autodistruttivo tale da poter poi ingenerare un nuovo percorso! Molti di costoro, i migliori, sono allo stesso tempo vittime e carnefici e nulla possono contro gli stessi meccanismi di cui ne costituiscono semplici ingranaggi per attivare processi di cui spesso non ne conoscono gli effetti! Vale per tutti la tesi di Sabino Cassese che voleva dividere i Ministeri per atti e non per competenze!

L’insediamento al potere della classe politica avviene attraverso una legge elettorale, quanto più essa è libera più l’assetto politico sarà democratico.

L’insediamento al potere della burocrazia, dovrebbe avvenire tramite concorso, quanto più giusto sarà tale selezione, maggiore sarà l’efficienza della P.A.

Spesso entrambe le classi una volta insediate, restano al potere, a prescindere dai risultati una quarantina di anni! Spesso sono inamovibili, altrettanto spesso vivono alle spalle della società civile! Pochi servizi offrono nel loro complesso standard di efficacia, efficienza e buon andamento!? Per quelli che si appellano ai cosiddetti “diritti acquisiti”, vorrei far presente che essi non sono contenuti in nessuna fonte costituzionale bensì legislativa, art. 11 delle preleggi, inoltre la Cassazione negli ultimi tempi va sempre più affermando la tesi, secondo me condivisibile, dello ius supeveniens!

Spesso si parla di evasione fiscale, coloro che ne parlano sono coloro che utilizzano tali soldi per mantenere determinati standard di potere e stili di vita! Chi è più evasore un tizio che guadagna mille euro al mese in nero, ma che gli servono per sopravvivere, oppure un dirigente o un politico di regione che ne guadagna molti, ma molti di più, paga tutte le tasse, con i soldi dei contribuenti naturalmente e offre poco o niente in cambio?!? Per non parlare di coloro che “lavorano” per Enti inutili?!

Il dattilografo della Regione Sicilia, guadagna più del Sindaco di Roma, il quale guadagna quanto un Ministro, i quali guadagnano più della Merkel o del Presidente Obama…non so se ho reso l’idea!!!?

L’evasione fiscale è un reato, ma dare i soldi a un ladro è ancora più grave!

Ritengo che colui il quale pretende dai cittadini che facciano il proprio dovere, debba innanzitutto, sanare le proprie istituzioni uniformandole a criteri di equità, giustizia ed efficienza, ma si sa la corruzione in Italia distrugge miliardi di euro all’anno, come testimoniano le tante relazioni della Corte dei Conti. C’è bisogno quindi di una sostanziale riallocazione della spesa pubblica, evitando sprechi, punire la corruzione con il licenziamento, come si fa in tutte le aziende, punire le responsabilità e premiare i meriti, rimodulare gli stipendi, creare organi indipendenti di certificazione; non dimentichiamoci della eminente FUNZIONE SOCIALE dell’attività pubblica!

Noi cittadini, siamo nelle loro mani, affidiamo la nostra vita a questo sistema, sperando che in cambio si possa ricevere, rispetto, onore e libertà, che si tradurrebbero in servizi efficienti, ambiente, scuola, sanità, traporti, sicurezza…! Nessuno di questi servizi, almeno dalle mie parti, raggiunge il minimo di efficienza, siamo ben lontani dai quei protocolli di qualità dei servizi che furono indicati da Jacques Delors nei rapporti che precedettero l’U. E.

Winston Churchill, affermò:<< Una Nazione che si tassi nella speranza di diventare prospera è come un uomo in piedi in un secchio che cerca di sollevarsi tirando il manico>>:

Presumo che se anche il 100% degli italiani pagassero le tasse, con l’attuale apparato istituzionale, fatto appunto di inefficienze, sprechi, sperequazione e corruzione, avremmo sempre gli stessi problemi; se un auto consuma troppa benzina, ai voglia di fargli il pieno, consumerà sempre troppo!!! Altro discorso è abbassare le tasse in maniera evidente e aumentarle in maniera occulta!!!

Di solito i ladri sono coloro che non sapendo fare i soldi, o perché non hanno voglia di lavorare, trovano la cosa più semplice da fare che prenderli ad altri… !!! I soldi o li rubi al distributore di benzina, o al poveraccio, o per contratto, sono sempre soldi rubati!!!

Read Full Post »

crateri

il blog di eliana petrizzi

Photo Designer and Art Interior

L'Arte della fotografia intesa come espressione di vita.

Le Ricette di Cle

Ricette collaudate per ogni occasione

La mia camera con vista

Un bel posto da dove guardare il mondo

Belinda Raffaeli

Sta Per Nascere Una Stella

Marco Guzzini - Tratti e Spunti

Storie, Inchiostro e Illustrazioni

PROFUMO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA'

Verità e coerenza senza sconti per nessuno

Samantha Perazzani

Hotel, Resorts & Brands Advisor

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

Célebes 3.0

La versión 3.0 (beta) de Célebes

Paradiso con due dita...

nulla è sprecato se fatto con amore =-)

federicabiasco.wordpress.com/

Mi sento un po' come un contenitore di chiacchiere, come una cassetta della posta, tutti ci imbucano qualcosa e poi se ne vanno più leggeri, mentre io mi sento sempre più pesante.

Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

mammacomepiove!

Donna. Mamma. Sognatrice. In proporzioni variabili.

ALIENA COME TE

Perché non nasciamo con il manuale d'istruzioni

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitré

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

byluis7

« me arrodillo por las noches ante tigres que no me dejarán ser - lo que fuiste no será otra vez - los tigres me han encontrado pero no me importa. »

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

Le 5 stanze

La "mia" poesia e la "mia" e la "mia". L'epoca e le sue poemie. P.Celan

Unreliablehero

libri e storie di eroi imperfetti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: