Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2014

I See Fire

Il genere del film può non piacere, ma questa canzone di Ed Sheeran che ne fa parte, è sublibe!

Annunci

Read Full Post »

LE PREVISIONI SUL DEBITO SONO GIA’ SALTATE IN ARIA.

Read Full Post »

Così parlò…

Ferdinando Imposimato, presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione, On. PD

download

L’offerta di Grillo e il patto del Nazzareno 
Di fronte all’offerta del leader del M5S, Il premier Renzi mostra imbarazzo. Prima pretende lo streaming, poi irride Grillo . In realtà Renzi non vuole interferenze nel patto occulto col pregiudicato Berlusconi. Varato l’Italicum, vuole cancellare il Senato e l’indipendenza della magistratura con la legge sulla responsabilità civile. La legge elettorale è un groviglio che farà saltare l’intero sistema democratico, portando alla dittatura. Si avvera così , grazie a Renzi, il sogno di Berlusconi di un sistema elettorale , che sfoci nella elezione diretta del Capo dello stato. La legge elettorale, incoerente con la sentenza della Consulta, prevede un premio abnorme alla coalizione che supera il 37%, portando il vincitore al 55% dei seggi . In mancanza del 37%, andrebbero al ballottaggio le due coalizioni più votate, con la probabile esclusione del M5S, superato da FI , Lega , NCD e partiti minori, avvantaggiati dal controllo di TV pubbliche e private, grazie al conflitto di interessi che Renzi e i professoroni ignorano. Altro vulnus è l’assenza di preferenze . Con liste bloccate corte, tra tre e sei candidati si viola l’art 48 della Costituzione “Il voto é personale ed uguale e libero ”. Il voto passa alle segreterie di partiti, penalizzando i partiti che vanno da soli. 
Concludendo, una minoranza del 40 per cento di votanti , pari al 50 per cento degli aventi diritto al voto , e cioè al 20% degli italiani , privi di libertà, eserciterà un potere assoluto , con la falsa opposizione di Forza Italia e il perpetuarsi delle larghe intese , che controllano i mezzi di informazione . Abolito il Senato, con una sola Camera, tutte le riforme liberticide saranno possibili, anche quella presidenziale e della giustizia da sottoporre al controllo del Governo. Berlusconi propone un referendum sull’elezione diretta del Capo dello Stato nel silenzio di Renzi. Prima di approvare la legge elettorale al Senato, intervenga il Presidente della Repubblica, per le palesi violazioni della Carta. E ci pensino bene i parlamentari del Senato. Potrebbero favorire il ritorno di un condannato o cogliere l’occasione per rivelarsi capaci di salvare 
l’Italia dal regime .

Read Full Post »

In Treatment!

in-treatment-3x01-4

Sono fuori tempo massimo, ma non voglio esimermi dall’esprimere la mia opinione sull’esito delle elezioni europee del 2014, in cui, come ben sappiamo il 40,81% degli italiani ha votato PD, alias Renzi!

Nella sfida della comunicazione tra la speranza propugnata da Renzi e la paura minacciata da Grillo, ha vinto Grillo, infatti una schiacciante maggioranza di italiani avendo paura di cambiare, ha ridato la propria fiducia a coloro – PD, EPP, S&D- che hanno portato l’Italia e l’Europa nelle attuali pessime condizioni socio-economiche.

E’ assai probabile che la speranza e la paura siano le due facce della stessa medaglia e quello che era speranza per l’uno era paura per l’altro e viceversa, in entrambe le ipotesi gli italiani sono stati vittime di una feroce campagna elettorale che cogliendone più gli aspetti psicologici che pratici, li ha distolti dalla vera natura dei loro problemi!

I problemi, è questo il punto della politica in Italia, quali sono, chi li ha causati, cosa si sta facendo per risolverli! La mia sensazione è stata proprio questa, una campagna elettorale innestata sulla forma e non sulla sostanza dei problemi, che sono gli stessi da una ventina di anni a questa parte, causati sempre dagli stessi e a cui gli stessi in maniera goffa e imbarazzante stanno cercando di porvi rimedio.

Un qualsiasi altro soggetto politico, diverso dal PD o da Renzi, in seno a una campagna elettorale, avrebbe dovuto fare i conti con l’evidenza dei problemi posti in essere, SPREAD, PIL negativo, disoccupazione, costo della vita, corruzione, criminalità etc…, ma per le europee del 2014, non è stato così, non si parlava dei problemi, ma di speranza e di paura e si sa che la speranza attira più della paura, e poi c’è chi di speranza crepa!

Intanto il famigerato Olli Rehn, Commissario europeo per gli Affari Economici e Monetari, al termine del Suo mandato, invita il Governo italiano tramite il micidiale strumento delle “Raccomandazioni” a prendere in seria considerazione la necessità di una manovra finanziaria aggiuntiva entro il 2014!

In verità stiamo continuando a scavare sul fondo, e un vero statista dovrebbe ragionare in termini differenti rispetto a chi sta bene, a chi sta male e a chi si arrangia, perché ancor più della politica quello che è liquido in Italia è l’economia, ciò vuol dire che quello che è sicuro per i padri, potrà non esserlo per i figli!

Ma gli italiani hanno deciso di dare la propria fiducia a un trend neo-liberista, i cui risultati più nel male che nel bene sono sotto gli occhi di tutti, basta guardarsi intorno!

Le ammucchiate non mi sono mai piaciute, sin dai tempi del grande consenso al fascismo, oggi nel PD c’è di tutto, l’autoreferenziale zoccolo duro, ex DC, ex PCI, ex F.I., una contaminazione di idee e di uomini che prima o poi finirà con l’implodere così come fu per la grande balena bianca, e alcuni segnali già ci sono!

Ma non c’è da scandalizzarsi, bene o male tutti i partiti e/o movimenti sono contaminati, almeno nella misura in cui con la morte delle ideologie si è sostituito i bilanci degli Stati, delle organizzazioni sovranazionali, delle banche e di qualche multinazionale!

Da italiano mi auguro che i provvedimenti proclamati dall’esecutivo riescano in qualche modo per lo meno a tamponare la deriva italiana, ma nutro forti dubbi che siano sufficienti allo scopo, così come sono convinto che il 40,81% degli italiani sapranno accontentarsi; il mio non è pessimismo o mala fede e solo la presunta consapevolezza dell’entità dei problemi, degli uomini e degli strumenti messi in campo! Mi spiego con un esempio: tempo fa un pessimo giornalista che conduce un programma radiofonico su Radio 24 ore dal nome la zanzara, fece uno scherzo telefonico all’ex ministro per la coesione territoriale Fabrizio Barca, persona che io stimo oltremodo, durante questa conversazione con quello che Barca credeva essere Il segretario di SEL Nichi Vendola, in realtà un imitatore, Barca che era tra i papabili per occupare il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ebbe a dire, semplifico, che non avrebbe mai accettato l’incarico, che il programma di Renzi era inconsistente, tutta fuffa, che per risolvere i problemi lui avrebbe fatto una patrimoniale da 700 miliardi di euro, l’unica in grado di risolvere radicalmente i problemi dell’Italia, cosa che Renzi non avrebbe mai accettato, probabilmente perché in questo modo si sarebbero intaccati gli equilibri dei poteri forti a partire da de Benedetti e Berlusconi, passando attraverso alcune banche e concludendo con sindacati e cooperative!

Non so quando tempo ci vorrà affinchè la speranza si trasformi in illusione, certo che con le bustarelle in busta paga, il servilismo dei media, l’appoggio dei poteri forti e il pessimo livello della classe dirigente, ci vorrà molto! Ma poi alla fine qualcuno o qualcosa troverà sempre il modo di offrire agli italiani una nuova visione, pardon una nuova speranza!!!

Read Full Post »

crateri

il blog di eliana petrizzi

Photo Designer and Art Interior

L'Arte della fotografia intesa come espressione di vita.

Le Ricette di Cle

Ricette collaudate per ogni occasione

La mia camera con vista

Un bel posto da dove guardare il mondo

Belinda Raffaeli

Sta Per Nascere Una Stella

Marco Guzzini - Tratti e Spunti

Storie, Inchiostro e Illustrazioni

PROFUMO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA'

Verità e coerenza senza sconti per nessuno

Samantha Perazzani

Hotel, Resorts & Brands Advisor

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

Célebes 3.0

La versión 3.0 (beta) de Célebes

Spunti da asporto

(Oggi mi sento un cuscino. Ma non lo sono)

Paradiso con due dita...

nulla è sprecato se fatto con amore =-)

federicabiasco.wordpress.com/

Mi sento un po' come un contenitore di chiacchiere, come una cassetta della posta, tutti ci imbucano qualcosa e poi se ne vanno più leggeri, mentre io mi sento sempre più pesante.

Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

mammacomepiove!

Donna. Mamma. Sognatrice. In proporzioni variabili.

ALIENA COME TE

Perché non nasciamo con il manuale d'istruzioni

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitré

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

byluis7

« me arrodillo por las noches ante tigres que no me dejarán ser - lo que fuiste no será otra vez - los tigres me han encontrado pero no me importa. »

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

Le 5 stanze

La "mia" poesia e la "mia" e la "mia". L'epoca e le sue poemie. P.Celan

Unreliablehero

libri e storie di eroi imperfetti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: