Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for aprile 2014

Non è successo niente!!!

polvere

Devono spiegarlo agli italiani che le vicende giudiziarie di Berlusconi si concludono con un nulla di fatto!

No, perché considerando tutti gli altri processi ancora in itinere, possiamo risparmiarci tempo, danaro e l’illusione che la giustizia abbia un fine!

Dopo tre gradi di giudizio, tanti anni, tante speranze tradite, tante campagne elettorali costruite da una parte sul vittimismo e dall’altra sulla convinzione di essere diversi e migliori, alla fine, da un punto di vista sostanziale non cambia nulla, Berlusconi è sempre lì a sputare cazzate!

Bisognerebbe inventare una nuova fattispecie giuridica sulle vicende processuali dell’ex cavaliere, qualcosa che sia a metà strada tra il reato, il lodo, la grazia e la barzelletta, a Ghedini  e Longho affideremo la dottrina!

Protagonista indiscusso della vita politica italiana, sua emittenza trova sempre qualcuno, in un modo o nell’altro, che lo tira fuori dall’oblio, il caso vuole che sia sempre uno del PD, l’ultima edizione è fantastica, mi ricorda molto il Rocky Horror Picture Show!!!

Servi di regime, giornalisti senza onore, irrispettosi di una sentenza definitiva che condanna un uomo alla perdita dei diritti civili e politici, in quanto delinquente, consentono al presidente bunga -bunga di esibirsi, di fare propaganda, di offendere, di raccontare per l’ennesima volta agli italiani bugie e barzellette; presumo che il senso dell’onore, più che il rispetto dello spirito della legge, dovrebbe evidenziare alla coscienza di queste persone, il danno che ancora una volta con la loro presunta informazione, fanno alla democrazia e all’intelligenza di un popolo. Ma vanità e audience non pongono limiti alla decenza, e alle regole del mercato, soccombono anche gli imperativi del diritto accanto a quelli dell’etica professionale.

C’è da chiedersi:<< E’ più Berlusconi che usa i giornalisti per farsi pubblicità (vedi M.Santoro), o sono i giornalisti che usano l’ex presidente per fare uno scoop?!>> In entrambi i casi gli effetti per i cittadini sono deleteri!

Mentre i problemi degli italiani si fanno sempre più gravi, i media, nel pieno di una delicatissima campagna elettorale, ripropongono lo stesso copione di 25 anni fa! Perchè mai un essere intellettivamente sano, dovrebbe sedersi davanti alla TV e sentire boiardi di potere oppure ombrellini di seta, intervistare un uomo che non ha niente da dire e che niente dovrebbe dire?! Ascoltare fini analisi socio-politiche?! Sentirmi dire cosa è giusto e cosa è ingiusto?! Intravedere la linea di confine tra il bene e il male?! Ma mi faccia il piacere…!!!

Io stesso mi sto rendendo conto che né sto parlando, ma il mio è un semplice sfogo letto forse da quattro simpatici gatti! Prometto di non parlarne più !

Berlusconi?! E chi è Berlusconi?! Voi lo conoscete…?!

Annunci

Read Full Post »

f4199c227c0dff1fd3115eceb4fe69ef

Il sistema politico italiano è strutturalmente orientato verso il compromesso, questo per sua natura non può produrre risultati utili per il Paese per due fondamentali ragioni, una di natura etica, infatti è previsto che le presunte opposte fazioni devono abbandonare le posizioni originarie, per addivenire ad un accordo in cui saranno sacrificate molte delle posizioni sostenute durante la campagna elettorale, in questa ipotesi la morale politica viene umiliata per ottenere un effimero risultato, l’altro elemento è appunto quest’ultimo, il risultato, che non avendo più nella sua genesi un codice etico, non sarà più utile per il popolo, in estrema sintesi quando viene tradito lo spirito delle leggi (Montesquieu ) il risultato non può essere che negativo.

Progressivamente, subentrano tutta una serie di fattori che giocano a consolidare l’arte del compromesso, tra cui principalmente il tempo, infatti con il suo fluire, i “cospiratori” avranno la possibilità di scaricare gli uni verso gli altri l’inefficacia dei provvedimenti posti in essere, nel frattempo i soliti lobbisti, grazie anche a coperture e appoggi della casta, continueranno a fare i propri interessi!

Sull’argomento Vi invito a leggere vita, opere e missioni di illustri politici che risiedono nelle più alte cariche dello Stato!!!

Presumo che ognuno di noi sia più o meno incline al compromesso, nella vita pubblica, sul lavoro o nella vita privata nelle amicizie così come nelle relazioni sentimentali, a volte ci è capitato, usando un eufemismo, di dover mediare, il risultato spesso non è altro che funzione inversa della volontà della nostra coscienza di risultare un pò più corruttibile! Le conseguenze di queste scelte sono da imputarsi unicamente alle nostre debolezze.

Ma il compromesso non è l’unica variante impazzita della nostra politica, accanto ad essa ci sono tradimenti, corruzione, vigliaccheria, gli episodi che possiamo ascrivere a tali fisiologie, dal dopoguerra in poi, solo per parlare della “nostra” Repubblica, fanno parte di quegli annali spesso chiusi con l’espressione Omissis!

Tuttavia alla fine mi chiedo:<< E’ questa la natura della politica italiana o la natura degli italiani?!>>

Read Full Post »

Errata Corrige

imagemoretti

musolini

Giocherellando con il mio tablet, mi sono accorto di aver fatto un errore nella pubblicazione di un post, immediatamente cancellato, che doveva riguardare l’On. del PD Alessandra Moretti, capolista dell’omonimo partito alle prossime elezioni europee.

La brillante rappresentante del PD durante un dibattito sul canale televisivo la 7 nella trasmissione Coffee Break, rivolgendosi alla sua collega On. Alessandra Mussolini, così si è espressa.<< Vorrei dire ad Alessandra, che io stimo profondamente… … …!!!???>>

Allora vuol proprio dire che io non ho capito niente!!!???

Read Full Post »

Il ritorno di CAZZENGER

954698_559410557428843_1141914793_a

1- Il Presidente degli Stati Uniti è venuto in Italia unicamente perché era preoccupato che l’Italia potesse ridurre la spesa sugli F35, ma prima era stato dal Papa!!!?

 

2- Le donne hanno conquistato posizioni di primo piano nel campo biomedico, nell’avvocatura e in tanti altri settori a suon di sacrifici e concorsi, perché in politica c’è bisogno sempre                      dell’avocazione?

 

3- Perché le quattro capolista PD alle prossime europee, sono tutte carine?!

    Le bruttine stagionate, non hanno gli stessi diritti?!

 

4- Cosa avrà mai di così speciale l’ex amministratore delegato del gruppo Ferrovie dello Stato Mauro Moretti, alla luce dei risultati prodotti nell’azienda, per essere indispensabile allo Stato              italiano? Ed essere nominato presidente di Finmeccanica con relativo aumento dello stipendio?!

 

5- In relazione alla condanna di Berlusconi per evasione fiscale, il problema, pensavo fosse il processo, poi la sentenza, adesso sono convinto che sia la pena! Che pena!!!

 

6- Oggi, 17/04 a.d. 2014, il contatore in tempo reale del debito pubblico italiano segna: 212012551…..52……53….54…..55….in costante aumento; gli italiani hanno la capacità di pagare questa          cifra?! Se non Vi è chiara la domanda, rileggete la cifra!!!

 

7-  Spesso sento dire:<< bisogna fare dei sacrifici per il bene nostri figli>>! Consapevoli del valore della posta in gioco; mi chiedo:<<ma perché non iniziate a pensare ai padri, che ai figli poi ci pensano loro>>!!!

La solita carota posta davanti all’asino!

 

8- In che modo avvengono le assunzioni dei giornalisti nella RAI?!

 

9- Gli spot pro Europa che stiamo vedendo in TV, che tra l’altro reputo particolarmente irritanti (Dobbiamo essere grati alla U.E. perché grazie ad essa le tariffe sui telefonini sono diminuiti!!!), chi li sponsorizza e soprattutto chi li paga?!

 

10- E alla fine:<< Se lo stipendio di tutti i manager di Stato sarà ridotto a quello del Presidente della Repubblica e quest’ultimo guadagna più del Presidente degli Stati Uniti, quali sono i criteri di valutazione? Perché un minatore deve guadagnare meno di un politico o un medico? E’ possibile svincolare lo stipendio dal valore della posizione occupata? E’ possibile dare onore al lavoro, con il lavoro e non con il danaro?

 

Risolvi i quiz in 0 minuti!!!

 

 

Versi di purificazione!

 

La letteratura consiste, per ciascuno di noi, nel ricevere un pensiero nella solitudine, continuando a godere dei poteri intellettuali che abbiamo quando siamo soli con noi stessi e che invece la conversazione vanifica.

 

Marcel Proust

Read Full Post »

images

Ieri mattina ero particolarmente nervoso, uno di quei giorni che, come si dice, ci si sveglia con il piede sbagliato!

Non riuscivo a concentrarmi sul lavoro, in realtà non riuscivo a concentrarmi su nulla, neanche nella mia pratica dello zen!

Consapevole del fatto che sforzandomi di insistere su pratiche che richiedono poca indulgenza, avrebbe finito con lo sfiancarmi i nervi, ho deciso di uscirmene dallo studio!

Sono andato in giro per la mia città, una volta tanto senza avere una meta, un compito prestabilito, che di solito mi riporta a ripercorrere quasi sempre gli stessi itinerari, le cui probabili varianti architettoniche mi lasciano alquanto indifferente; ho ripercorso così strade e vicoli che non calpestavo da molto tempo, ad ogni passo cresceva in me la consapevolezza del vuoto, dell’abbandono della tristezza che spuntava fuori da ogni anfratto, da ogni pietra o da ogni volto che per puro caso incontravo sul mio cammino.

Intere strade che prima brulicavano di vita, di negozi e di merci, chiuse, decadenti, in evidente stato di abbandono, gli unici “negozi” aperti sono quelli abitati come appartamenti dalle famiglie, di quelli che dalla strada vedi la cucina, come il tavolo da pranzo o il letto matrimoniale, insomma vedi, senza volerlo i fatti degli altri! I cortili che hanno visto in buona parte lo svilupparsi della mia immaginazione, di pari passo con i miei polmoni, in una eterna competizione con i miei compagni di infanzia, quando l’età era altra, ormai disabitati, oppure occupati da soggetti non indigeni, del tutto estranei a quei progetti architettonici, a quello stile di vita immaginato dai nostri nonni, per nulla interessati, così come i legittimi proprietari, alla cura o alla preservazione di quelle culle di vivibilità in cui la socializzazione nasceva così spontaneamente da sconfinare spesso in una sana promiscuità

Ma l’aspetto che più mi ha colpito e nello stesso tempo turbato, sono stati i volti delle persone che incontravo, su di cui da tempo più non mi soffermavo con la dovuta calma, non tanto quelle degli uomini, magari riflessi condizionati della mia immagine e neanche quelle delle ragazze a cui il tempo concede ancora il lusso della sfrontatezza, sempre che per molte di esse la parola resti muta, ma a quelle donne di mezza età a cui il tempo e gli stenti non lasciano vie di fuga, vederle così assenti, sfiorite, mal vestite e spesso con una smorfia di rossetto sulle labbra, ha annichilito qualsiasi mia presunta provocazione o sguardo lezioso, semplicemente pretendere un diritto di sguardo che non chiedere nulla di riflesso, oppure solo per pura educazione.

Trovo che non sia giusto che la crisi, i soldi, possano fare la differenza tra ciò che è bello e ciò che è brutto, per le cose così come per le persone, non è giusto che del cemento armato così come una dentiera o un libro in meno facciano così tanta differenza.

Ma ciò che è bello, anche se sfiorisce, sarà sempre bello, e quei volti appartengono ai miei pensieri ancora prima di averli incontrati o capiti.

E’ vita di confine questa, vita di sponda, a cui da tempo siamo abituati a fare i conti, che non tornano mai, perché qualcuno o qualcosa ci ha convinto che eravamo stati abituati male, che vivevamo al di sopra delle nostre possibilità, che quel sacrosanto diritto costituzionale ad avere una vita sana e dignitosa vale solo per i più abbienti.

Ma alla fine, per chi sa ben guardare, i vecchi cortili, anche se decadenti, saranno sempre belli e le signore dalle mille rughe saranno più vere, così come queste parole ormai stanche di descrivere il nulla, non sanno esprimere quell’angoscia nel sentirsi perfettamente integrato in questo deposito di tele strappate.

Read Full Post »

My favorite hobby!

Ultimi arrivi!

Rosaio Alain Souchon

Rosaio DONATELLA

Rosaio PIERRE ARDITI

Rosaio YVES PIAGET

 

Nell’ordine di presentazione:

a- Rosaio Alain Souchon

b- Rosaio Donatella.

c- Rosaio Pierre Arditi

d- Rosaio Yves Piaget

Rose profumate e pluripremiate: Medaglia d’oro a Buenos Aires, Le Roeulx, Roma, Premio del profumo a Roma e Le Roeulx, Medaglia d’oro a Ginevra e Le Roeulx e la Coppa del profumo a Bagatelle.

Da 62 a 95 petali!!!

Read Full Post »

download

Le riforme promesse da Renzi e poi dal Suo Governo, vanno pian piano prendendo luce, e già si è scatenata la solita corrida all’italiana, con tutta una serie di commenti pro o contro, più o meno in buona fede, almeno nella misura in cui essa non è filtrata da una sana inconsapevolezza!

Quello che ci si augura, a prescindere dalla formazione e dalle convinzioni politiche di ognuno di noi, è che Renzi riesca a invertire in maniera strutturale e nel breve periodo, il declino economico e culturale della Nazione, perché ormai il tempo è scaduto da tempo!

Come si dice:<< Se sono rose, fioriranno!?>>

Certo che quando si ha a che fare con la politica, ci si può aspettare di tutto! Che Berlusconi sia il paladino della libertà, che Prodi sia stato un grande statista, che Napolitano sia il garante della Costituzione e che Grillo abbia sempre torto a prescindere…!?

La mia preoccupazione nasce dal fatto che si cerchi di cambiare tutto, per non cambiare niente, come durante tangentopoli! Che si cerchi di cambiare la forma delle cose e non la sostanza, in pratica che al cacciavite di Letta, Renzi abbia sostituito il trapano, mentre in realtà ci sarebbe bisogno del caterpilar!

Se Renzi non si limiterà a fare il gioco delle tre carte, vedi Province per Città metropolitane e tagliare la spesa pubblica inefficiente per rispondere unicamente ai tagli del Fiscal Compact, o di una squallida campagna elettorale, l’attacco che il Presidente del Consiglio sta muovendo contro alcuni centri di potere, la burocrazia innanzitutto, in cui già Max Weber vedeva annidarsi i veri gangli del potere, per me va bene! Ma non tarderà la contro reazione di questi, non a caso l’illustrissimo Presidente del Quirinale già ha manifestato tangibili segni di insofferenza; i Suoi dirigenti sono tra i più pagati al mondo!!!

Ma procediamo con ordine partendo naturalmente dalla “nostra” Carta Costituzionale che nei Principi Fondamentali, ossia quelli non modificabili, all’art. 5 afferma:<<… il più ampio decentramento amministrativo, e la legislazione deve adeguare principi e metodi alle esigenze dell’autonomia e del decentramento>>: Non ho l’impressione che le riforme Istituzionali del Governo Renzi stiano rispettando questo indirizzo, la eliminazione delle Province, del CNEL, diciamo pure una tantum del Senato della Repubblica, la avocazione di tante materie esclusive o partecipate delle regioni allo Stato centrale, configura un’operazione alla Charles de Gaulle!!! Che potrebbe al limite andare anche bene, in nome di una maggiore efficienza ed economicità del potere legislativo centrale, ma quello che non riesco ad accettare è, dal momento che il potere legislativo risiederà unicamente nella Camera dei Deputati, i criteri per addivenire ad essa; L’Italicum, è del tutto osceno, incivile, anticostituzionale!!! Una camera abbiamo e sarà eletta in maniera del tutto arbitraria!? Infatti sussistono ancora seri dubbi attorno alle preferenze, il listino bloccato, il premio di maggioranza, la percentuale con cui esso si ottiene, il 37%, e inoltre non garantisce affatto la stabilità!!!

Mentre scrivo Renzi sta presentando il DEF… speriamo bene!!!

Read Full Post »

download

Gli organi di informazione ufficiali e non, stanno dando poco risalto a un fatto che per me è di una gravità inaudita, mi riferisco all’incontro avvenuto ieri sera al Quirinale, tra il Presidente della Repubblica e S. Berlusconi. Trattasi di un colloquio avvenuto presso una sede ufficiale dello Stato che dovrebbe avere ai sensi della Costituzione principalmente funzioni di rappresentanza e di garanzia e un condannato in via definitiva, ossia tra chi dovrebbe rappresentare le Istituzioni democratiche e il senso dello Stato e un delinquente!

Mentre l’incontro con Renzi è giustamente motivato da esigenze politiche tra due politici che rappresentano due “opposti” schieramenti politici –ricordiamo che: il partito è di fatto un’associazione privata, non riconosciuta, priva di personalità giuridica e con una limitata autonomia patrimoniale-, nel caso dell’incontro tra Napolitano e Berlusconi, trattasi di un incontro non paritetico tra chi è incaricato di rappresentare lo Stato e chi non ha nessuna legittimazione per poter chiedere e ottenere tale incontro.

Chiedereste mai a un Vostro rappresentante, a un Vostro garante di interloquire con un delinquente?! A rischio di essere conseguentemente diffamati?!

In nome e per conto di chi agisce il Presidente?

Sono letteralmente disgustato dall’episodio, che ancora di più mi conferma la mala fede dei protagonisti di tali fatti.

Il peggiore, il peggiore di tutti i tempi, non ne ha fatto una buona durante tutta la sua carriera, e non aggiungo altro…l’indecenza non avrà mai fine!

Read Full Post »

crateri

il blog di eliana petrizzi

Photo Designer and Art Interior

L'Arte della fotografia intesa come espressione di vita.

Le Ricette di Cle

Ricette collaudate per ogni occasione

La mia camera con vista

Un bel posto da dove guardare il mondo

Belinda Raffaeli

Sta Per Nascere Una Stella

Marco Guzzini - Tratti e Spunti

Storie, Inchiostro e Illustrazioni

PROFUMO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA'

Verità e coerenza senza sconti per nessuno

Samantha Perazzani

Hotel, Resorts & Brands Advisor

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

Célebes 3.0

La versión 3.0 (beta) de Célebes

Spunti da asporto

(Oggi mi sento un cuscino. Ma non lo sono)

Paradiso con due dita...

nulla è sprecato se fatto con amore =-)

federicabiasco.wordpress.com/

Mi sento un po' come un contenitore di chiacchiere, come una cassetta della posta, tutti ci imbucano qualcosa e poi se ne vanno più leggeri, mentre io mi sento sempre più pesante.

Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

mammacomepiove!

Donna. Mamma. Sognatrice. In proporzioni variabili.

ALIENA COME TE

Perché non nasciamo con il manuale d'istruzioni

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitré

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

byluis7

« me arrodillo por las noches ante tigres que no me dejarán ser - lo que fuiste no será otra vez - los tigres me han encontrado pero no me importa. »

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

Le 5 stanze

La "mia" poesia e la "mia" e la "mia". L'epoca e le sue poemie. P.Celan

Unreliablehero

libri e storie di eroi imperfetti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: